chi siamo - HORSES AND ANGELS MAROCCO

Vai ai contenuti

Menu principale:

chi siamo

L’Associazione Horsess And Angels, è un Circolo di Equitazione che nasce in un area verde, “recuperata” dall’abbandono, in una zona della periferia del VII municipio, adiacente all’ex aeroporto militare di Centocelle, più precisamente in via Papiria 79.
Nasce dalla passione dell’attuale Presidente dell’Associazione, Sonia Santoni, che decide di acquistare; bonificare e attrezzare l’area nel 2004 ed, in seguito, investire: sogni, energie e finanze creando una realtà per ragazzi ed adulti e avvicinarli ad uno sport ovviamente poco diffuso in città.
Negli anni, l’attività è stata organizzata in modo da poter accogliere anche molti bambini “SPECIALI” che ritrovano autonomia e sicurezza, a contatto con la natura ed operatori esperti ma, soprattutto, appassionati.
I nostri animali provengono, quasi interamente, da realtà difficili: alcuni salvati da macellazione certa, da ex proprietari violenti o senza più mezzi di sostentamento, o da stati di abbandono totale.
Gli animali nuovi arrivati, passano un periodo di adattamento isolati. Vengono nutriti e accuditi singolarmente e solo dopo essere stati sottoposti a visita medica, inizia per loro l’inserimento graduale nel branco.
Il branco vive allo stato brado e dispone di 34 ettari di terreno recintato e messo in sicurezza. L’inserimento graduale è necessario per poter ricreare, nell’animale, la tranquillità necessaria che ha perso per il difficile trascorso o per il cambiamento ambientale o eventuale stress da trasporto. Per cui, riconquistata la fiducia nell’uomo e il senso di adattamento per il nuovo ambiente, progressivamente inizierà a fare conoscenza con il branco per prendere, in seguito, il suo posto ed il suo equilibrio all’interno di esso.
Il lavoro sul cavallo, relativamente all’eventuale doma o rieducazione, verrà eseguito solo alla fine, quando l’animale avrà raggiunto il massimo della salute, forza fisica e stabilità nel carattere.
La mission dell’Associazione e prevalentemente sociale. Il nostro obiettivo è quello di far “conoscere” il cavallo nel suo Habitat, nelle sue abitudini, nel suo carattere naturale. Insegnare che il cavallo che vive allo stato brado sviluppa una vera e propria organizzazione sociale. Che relazionarsi al cavallo è anche correzione della postura, rieducazione alla disciplina comportamentale. E’ un concetto completo dello sport che si relaziona con l’ambiente.
I nostri istruttori, in aggiunta alle tradizionali tecniche di monta: (inglese, americana, cosacca, equestre, western, figurata, volteggio acrobatico e salto, ) hanno studiato e sviluppato tecniche di insegnamento innovative: La ricerca dell’Equilibrio esteriore attraverso quell’interiore (tecnica di rilassamento, training autogeno e yoga a cavallo). L’affinamento e lo sviluppo sensoriale (pet terapy per non-vedenti o sordomuti) Pet Terapy comportamentale e strutturale (disabilità motoria, intellettiva, psichica, cognitiva, mentale).
Utilizziamo ed insegniamo ad utilizzare tutto quello che si può trarre dal rapporto UOMO/NATURA/CAVALLO per creare “progetti sociali” con eventi di aggregazione che vedono, come protagonisti, vari soggetti anche famigliari:
• “Guardando dentro il rapporto mamma figlio”: un giorno in cui madre e figlio si dedicano
-lontano dagli impegni lavorativi o personali, lontano da cellulari o social- a vivere momenti di interazione e giochi con scambi di ruolo. Per ritrovare il piacere di viversi come famiglia.
(che si alterna con: “Guardando dentro il rapporto padre figlio”)
• “Rivalutando il ruolo di NONNO”: un giorno in cui si rivaluta la funzione del nonno nella famiglia, nella comunità con dei giochi in cui i nonni saranno protagonisti, dei racconti di vita, poesie o danze.

• “L’importanza dell’IO nella coppia”: si creano momenti di riflessione sulle necessità dell’uno e dell’altro nella coppia. Si organizzano momenti speciali per dichiarazioni d’amore, promesse di matrimonio, passeggiate a cavallo con un finale di aperitivo romantico.


• “Complicità tra fratelli”: spesso nel frenetico correre che detta la necessità giornaliera, si perde di vista l’importanza di far vivere al fratello di un BIMBO SPECIALE, le stesse attenzioni. Ovviamente i bambini che hanno delle difficoltà o diverse abilità, hanno maggiore bisogno di concentrazione di energie a scapito dei fratelli. Questa condizione fa nascere, spesso, delle incomprensioni, dei disagi negli equilibri e nella maturità psicologica e comportamentale dei componenti del nucleo famigliare.
• Festeggiamenti per qualsiasi momento speciale.
• Noleggio per eventi ed Esposizione di carrozze d’epoca.

Collaboriamo in partnership con Decatlhon Prenestino e da anni, tra le molte istituzioni e aziende private con: Polizia di Stato (5 edizioni de “LA BEFANA DEL POLIZIOTTO” ), Arma dei Carabinieri (6 edizioni de “Natale con l’Arma“) e Guardia Nazionale Ambiente, per gli eventi sociali.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu